DATE / TIME 11/17/2019 00:00

Data / Ora
17/11/2019 Tutto il giorno


Domenica 17 novembre per le vie del Paese
L’Antica arte del gioco delle bandiere, che ha portato alla nascita del Gruppo Storico e Sbandieratori di Castiglion Fiorentino, trova le sue origini nel XII secolo, quando in tutta Europa e soprattutto in Italia, in seguito ad eventi particolari come la fine di una guerra, gli alfieri delle compagnie militari cittadine festeggiavano compiendo difficili esercizi con le bandiere, che hanno così assunto un significato di pace e felicità.
Castiglion Fiorentino, insediamento etrusco e, in seguito, antico borgo medievale, si adagia su una delle ultime propaggini dell’ Appennino che dolcemente si unisce con la Valdichiana. Il paese, che si sviluppa ad anelli concentrici intorno alla collina, è sovrastato dalla torre dell’antico maniero ed è caratterizzato da mura, palazzi, chiese di origine inequivocabilmente medioevale.
Con l’inizio dell’esibizione vediamo volteggiare in cielo variopinte bandiere decorate con il simbolo del nostro paese.
Gli esercizi e i saggi possono essere eseguiti da singole persone dove si mette in evidenza l’armonia dei movimenti e la tecnica dello sbandieratore, o da tutto il gruppo che da così prova del suo affiatamento. In ogni caso lo spettacolo risulta essere veramente straordinario.
Il gioco delle bandiere è accompagnato dal suono dei tamburi e delle chiarine che ne sottolineano l’antica origine militare. I musici, insieme agli sbandieratori e al corteggio storico: armati, cavalieri e dame in costumi che si ispirano al XIV secolo, animano anche la sfilata che precede le esibizioni.
Nel corso di tanti anni di attività il Gruppo Storico si è fatto conoscere ed apprezzare sia su tutto il territorio nazionale che su quello internazionale, portando dalla Russia al Perù, dagli U.S.A. all’Australia, non solo il nome del nostro paese e l’arte del gioco della bandiera, ma anche messaggi di pace e di solidarietà.