Mi chiamo Elena, sono un’artigiana della natura: mi piace recuperare materiali e tradizioni antichi e rispettosi che raccontino valori autentici nell’amore per la natura.
Ho studiato storia del libro antico e in famiglia ho sempre vissuto nel tessile: la fusione tra questi due elementi ha fatto nascere il mio lavoro.
Da più di 10 anni sperimento tecniche antiche e nuove che raccontino la natura e il nostro prezioso patrimonio culturale.

Cammino per i prati cercando erbe spontanee che regalano colori meravigliosi, con un procedimento antico e tradizionale le uso per tingere cotone, seta, lino, lana in modo naturale. Realizzo così tessili gentili con la pelle e con l’ambiente.
Recupero lane locali dai pastori, per i quali la lana è ormai uno scarto senza utilità, dando nuovo uso a questo materiale ricco di storia e di cui si era perso il valore. Lavo, cardo, filo e tingo a mano le lane per ricavarne filati pregiati e sostenibili. La vera economia circolare.​
Nel mio casale sulle colline nel cuore verde dell’Italia, sul lago Trasimeno tra Umbria e Toscana, preparo lentamente belle cose con le mani ma prima ancora con la mente, l’immaginazione, la visione quotidiana della natura in tutte le stagioni.